Legalizzazione, l’esempio del Portogallo
20 gennaio 2017 – 17:57 | Nessun commento

Se il termine “legalizzare” significa regolamentare, controllare e vigilare, allora, sono pienamente d’accordo sulla legalizzazione delle droghe leggere. Ad onor del vero, sono stato e sono tuttora favorevole ad un’azione volta a rendere legale, sotto il controllo diretto dello Stato, la vendita e la coltivazione della cannabis e dei suoi derivati per scopi terapeutici. Il concetto di legalizzazione che intendo io, implica una “libertà condizionata” nella produzione e nella vendita delle sostanze leggere e non di certo la nascita… Read more

Leggi l'articolo completo »
Società

immersione esistenziale del tessuto del sociale

Politica

Dagli alti ideali ai bui sottoscala del Parlamento. Spaccato sulla sfera Politica di una Italia in declino

Scuola e Università

Vita tra le mura d’Ateneo: l’orizzonte universitario

Cultura

Arte, Musica, Letteratura. Dalle Humanae Litterae, il pane dell’Anima

Informazione

Dalla televisione alla carta stampata. Le mille sfumature del giornalismo.

Home » Archivio per tag

Articoli contrassegnati dal tag: censura

Salvati dal rogo di piazza: censura alla Provincia di Venezia
3 novembre 2011 – 19:26 | Nessun commento
Salvati dal rogo di piazza: censura alla Provincia di Venezia

Un altro caso di censura, l’ ennesimo. Se la “Legge Bavaglio” dei primi di ottobre ha messo in crisi il già precario sistema d’ informazione italiano, in realtà si scopre su internet e non solo, che nel 2011 questo non è stato un caso isolato: basta andare indietro di qualche mese, precisamente al 18 gennaio, per sapere che un membro della giunta della Provincia di Venezia ha dichiarato di voler mettere al bando, eliminandole dalle biblioteche pubbliche, le opere di coloro che avevano firmato nel 2004 a favore di Cesare Battisti. Fra… Read more

L’autoritarismo delle Libertà. Pressioni e censure subdolamente mascherate.
5 settembre 2010 – 18:26 | Nessun commento

”C’è un clima che si sta facendo
veramente pesante, se non insopportabile. E’ veramente
sconcertante e inaccettabile che soprattutto chi ha pubbliche
responsabilità si affanni a individuare come nemico il
giornalista. Lascia allibiti quanto sta continuando a dichiarare
il presidente del Consiglio contro Santoro e i giornalisti che
lui considera a lui contrari, assumendo il conduttore di Annozero quale suo avversario in campagna elettorale.” Le parole di Franco Siddi, segretario della Federazione Nazionale
della Stampa, fanno… Read more

DDL intercettazioni:intervista con Alessandro Galimberti, consigliere nazionale dell’Unci
29 agosto 2010 – 11:51 | 40 commenti

“Un attentato a una serie di diritti costituzionali” con “costi sociali e di democrazia altissimi”. Alessandro Galimberti, giornalista del Sole 24 ore e consigliere dell’Unione nazionale cronisti italiani con delega ai problemi della cronaca giudiziaria, commenta il ddl sulle intercettazioni. E il giudizio è impietoso. Galimberti, qual è la sua opinione sul disegno di legge relativo alle intercettazioni telefoniche? “Sul versante delle investigazioni, è un provvedimento criminogeno, considerato che indebolisce oltre ogni… Read more

La censura in Cina
29 agosto 2010 – 11:16 | Nessun commento

In gran parte del mondo la censura ha ancora una forte presa sulla società: sebbene la tecnologia abbia ristretto le distanze, in Stati come la Cina è ancora controllata la libertà d’espressione. La Repubblica Popolare Cinese vive, così, una contraddizione lacerante tra l’inevitabilità di un mezzo come Internet per la crescita economica e la difficoltà che ne comporta il controllo. Controllo sui mezzi d’informazione nella Repubblica Popolare Cinese “Xinhua”, ovvero la Nuova Agenzia di Notizie della Cina, attualmente è… Read more

La censura: dalla chiesa allo stato passando per il “Conciliatore”
29 agosto 2010 – 11:04 | Nessun commento

Il problema della censura è sempre stato centrale in qualsiasi ambito artistico, da una canzone, ad un’opera d’arte piuttosto che un testo scritto, e più o meno ha sfiorato ogni artista, mediocre o geniale che fosse. Oltretutto, sembra che non esista un periodo storico in cui chi si dilettava in questo campo potesse esprimersi liberamente: per lunghissimo tempo ad esercitare con forza la censura su ogni forma di espressione d’ arte fu sicuramente l’istituzione ecclesiastica, che si preoccupò dagli anni d’inizio del Cristianesimo fino alla… Read more