Legalizzazione, l’esempio del Portogallo
20 gennaio 2017 – 17:57 | Nessun commento

Se il termine “legalizzare” significa regolamentare, controllare e vigilare, allora, sono pienamente d’accordo sulla legalizzazione delle droghe leggere. Ad onor del vero, sono stato e sono tuttora favorevole ad un’azione volta a rendere legale, sotto il controllo diretto dello Stato, la vendita e la coltivazione della cannabis e dei suoi derivati per scopi terapeutici. Il concetto di legalizzazione che intendo io, implica una “libertà condizionata” nella produzione e nella vendita delle sostanze leggere e non di certo la nascita… Read more

Leggi l'articolo completo »
Società

immersione esistenziale del tessuto del sociale

Politica

Dagli alti ideali ai bui sottoscala del Parlamento. Spaccato sulla sfera Politica di una Italia in declino

Scuola e Università

Vita tra le mura d’Ateneo: l’orizzonte universitario

Cultura

Arte, Musica, Letteratura. Dalle Humanae Litterae, il pane dell’Anima

Informazione

Dalla televisione alla carta stampata. Le mille sfumature del giornalismo.

Home » Archivio per tag

Articoli contrassegnati dal tag: Beppe Grillo

Un solo grido: esploda il parlamento!
17 gennaio 2013 – 17:37 | Un commento
Un solo grido: esploda il parlamento!

Un solo grido: esploda il parlamento! «Crepi la democrazia, crepi la repubblica, crepi il presidente della repubblica!», è stato già ben detto. Recepito no, davvero. “Boutade”, fandonie, cinema, civetterie… Comporta sforzi incommensurabili leggere e parlare “tra le righe”, come si suol dire. Figuriamoci capire. Bisogna sempre farsi imboccare; concetti semplici da scuola dell’obbligo, altrimenti si perde il filo. Sempre al liceo, questi italiani… sempre a scuola, a farsi imboccare, a farsi spiegare. Mai un sussulto, una presa di… Read more

Grillo è morto, viva Grillo
6 settembre 2012 – 15:38 | Un commento
Grillo è morto, viva Grillo

Dopo il successo delle amministrative e la vittoria di Pizzarotti a Parma, i 5 stelle puntano al parlamento; secondo i sondaggi infatti il consenso del Movimento si attesta attualmente intorno al 21%. Se prima vigeva il silenzio stampa ora tutti parlano di Grillo, soprattutto i politici, intimoriti dalla perdita di elettorato. Grillo allora è razzista, qualunquista, populista, leghista, un clown, il nuovo Berlusconi; anche se per molti il fatto che a parlarne male siano personaggi del calibro di Sallusti, Ferrara e D’Alema diventa quasi… Read more

Dallo stallo alle cinque stelle
4 settembre 2012 – 15:16 | 14 commenti
Dallo stallo alle cinque stelle

“Ma te lo immagini Totò Rina detto “u’ curtu” che con i meccanismi elettronici parla con Di Paola detto “u’ licantrupu” che dicono:”U’ led, u’ led è acceso, quando arriva u’ Falcone, u’ led…ma che minghia è stu led! Ve li immaginate?! Lì c’erano degli ingegneri, non dei mafiosi” 25 novembre 1993, Beppe Grillo sale sul palco del Teatro Vittoria di Roma per la prima di due serate a ruota libera, dopo sette anni dal suo allontanamento per la famosa battuta sugli esponenti del partito Socialista Bettino Craxi e… Read more

“Urge”, Alessandro Bergonzoni e il suo voto di vastità
5 aprile 2012 – 20:17 | Un commento
“Urge”, Alessandro Bergonzoni e il suo voto di vastità

“Questo è uno spettacolo che parla del voto di vastità. Fare voto di  vastità  significa alzarsi una mattina – una mattina mi son svegliato, oh  bella ciao,  bella ciao, bella ciao – capendo che c’era qualcosa di incongruo  e mi sono  subito detto che la vastità era un campo di domande coltivato a  risposte”.  Martedì 27 marzo 2012, Alessandro Bergonzoni è stato invitato  dalla facoltà  di Lettere e Filosofia dell’università di Roma Tre per presentare  il suo ultimo  spettacolo “Urge”, che è andato in… Read more

Grillo, l’ipocrisia dell’antipolitica
4 giugno 2011 – 14:59 | 5 commenti
Grillo, l’ipocrisia dell’antipolitica

“Ha vinto l’Italia di Pisapippa”, così titolava l’altro ieri il post Beppe Grillo. Dopo la pubblicazione su facebook, l’articolo ha visto fioccare molti commenti dove il disaccordo nei suoi confronti era evidente. Molti gli suggerivano di ritornare a fare il comico, altri lo accusavano di saper solo dire di no, altri ancora gli consigliavano saggiamente di non esagerare con certe dichiarazioni. A mettersi contro di lui c’è anche la matematica, perché la logica porta a pensare che nel risultato dei ballottaggi che hanno visto vincenti a… Read more