Legalizzazione, l’esempio del Portogallo
20 gennaio 2017 – 17:57 | Nessun commento

Se il termine “legalizzare” significa regolamentare, controllare e vigilare, allora, sono pienamente d’accordo sulla legalizzazione delle droghe leggere. Ad onor del vero, sono stato e sono tuttora favorevole ad un’azione volta a rendere legale, sotto il controllo diretto dello Stato, la vendita e la coltivazione della cannabis e dei suoi derivati per scopi terapeutici. Il concetto di legalizzazione che intendo io, implica una “libertà condizionata” nella produzione e nella vendita delle sostanze leggere e non di certo la nascita… Read more

Leggi l'articolo completo »
Società

immersione esistenziale del tessuto del sociale

Politica

Dagli alti ideali ai bui sottoscala del Parlamento. Spaccato sulla sfera Politica di una Italia in declino

Scuola e Università

Vita tra le mura d’Ateneo: l’orizzonte universitario

Cultura

Arte, Musica, Letteratura. Dalle Humanae Litterae, il pane dell’Anima

Informazione

Dalla televisione alla carta stampata. Le mille sfumature del giornalismo.

Home » Archivio per tag

Articoli contrassegnati dal tag: Massimo Ciancimino

Caso “Ingroia-Ciancimino”, macchina del fango o altro?
30 aprile 2011 – 12:46 | 15 commenti
Caso “Ingroia-Ciancimino”, macchina del fango o altro?

Esistono delle verità difficili da afferrare, fatti o misfatti quasi impossibili da interpretare. Questo vale per qualunque inchiesta di tipo giornalistico, ma esistono circostanze in cui, se si vuole raccontare, descrivere, disquisire, è indispensabile procedere con prudenza e lucidità. Quando si scrive di mafia, ‘ndrangheta, sud Italia, santoni e padrini, collusi, concussi e corruttori, servono requisiti specifici, extra. Al magistrato, nell’atto dell’interrogatorio, è indispensabile conoscere il linguaggio dei gesti, il senso degli… Read more

Il passaggio del testimone. L’ascesa di berlusconi e la nascita di forza italia
5 settembre 2010 – 17:07 | 2 commenti
Il passaggio del testimone. L’ascesa di berlusconi e la nascita di forza italia

«Forza Italia è nata dalla trattativa tra Stato e mafia». Nell’aula bunker del’Ucciardone, il carcere di Palermo, Massimo Ciancimino,  il figlio di don Vito, ex sindaco mafioso della città, parla. Non è un teste, non è un pentito. È un dichiarante. Le sue confessioni-fiume stanno rimettendo in discussione tutto ciò che la magistratura sapeva sulle stagione delle stragi. E gettano un ombra sull’ex partito del Premier, Forza Italia. Non è l’unico ad aver riesumato il fantasma dei contatti Stato-mafia. Nel dicembre 2009 a Torino… Read more

Il viaggio del papello
1 settembre 2010 – 18:44 | Un commento

Esistono tanti tipi di rapporti, che coinvolgono gli uomini o gruppi di uomini, sono attraverso questi che vengono esplicitati alcuni valori  fondamentali  della nostra società, parlare così della relazione tra Stato-Mafia non è certo un argomento leggero né semplice: per il numero di persone coinvolte, che si pensano siano coinvolte e per quelle che pur essendolo non si conosceranno mai. Per trattare questo tema consentitemi di riportare fin da subito, alcuni nomi chiave di persone che intorno a loro sviluppano personali e singole… Read more