Legalizzazione, l’esempio del Portogallo
20 gennaio 2017 – 17:57 | Nessun commento

Se il termine “legalizzare” significa regolamentare, controllare e vigilare, allora, sono pienamente d’accordo sulla legalizzazione delle droghe leggere. Ad onor del vero, sono stato e sono tuttora favorevole ad un’azione volta a rendere legale, sotto il controllo diretto dello Stato, la vendita e la coltivazione della cannabis e dei suoi derivati per scopi terapeutici. Il concetto di legalizzazione che intendo io, implica una “libertà condizionata” nella produzione e nella vendita delle sostanze leggere e non di certo la nascita… Read more

Leggi l'articolo completo »
Società

immersione esistenziale del tessuto del sociale

Politica

Dagli alti ideali ai bui sottoscala del Parlamento. Spaccato sulla sfera Politica di una Italia in declino

Scuola e Università

Vita tra le mura d’Ateneo: l’orizzonte universitario

Cultura

Arte, Musica, Letteratura. Dalle Humanae Litterae, il pane dell’Anima

Informazione

Dalla televisione alla carta stampata. Le mille sfumature del giornalismo.

Home » Archivio per tag

Articoli contrassegnati dal tag: guerra in Iraq

La minaccia dell’ISIS
18 settembre 2014 – 17:03 | Nessun commento
La minaccia dell’ISIS

Dallo scorso 11 settembre qualcosa sembra muoversi ufficialmente per rispondere con forza alle minacce dell’ISIS (acronimo di Islamic State of Iraq and Syria). Nonostante gli USA siano attivi da agosto, le prime vere “dichiarazioni d’intenti” americane sono arrivate solo negli scorsi giorni. Dal discorso di Obama sul neonato califfato, è chiaro come quest’azione sia molto delicata e non possa prevedere il solo intervento degli Stati Uniti. Dopo le decapitazioni di tre ostaggi occidentali da parte del gruppo terroristico di al-Baghdadi, il… Read more

L’antefatto: panoramica siriana
5 settembre 2013 – 10:00 | 2 commenti
L’antefatto: panoramica siriana

Alla vigilia di qualsivoglia intervento armato in medio oriente vengono scoperte verità incontrovertibili sulle quali è inammissibile avviare un’analisi organica e matura degli eventi in corso, ma sopratutto passati. L’intervento in Siria sembra essere questione di giorni, tuttavia l’opinione pubblica mondiale, memore degli strepitii iracheni durati ben dieci anni, è nella grande maggioranza contraria ad ogni nuovo intervento sui territori degli antichi califfati islamici. Non c’è miglior momento, per la macchina propagandistica di stampo… Read more

“A freddo” sulla morte del criminale Bin Laden
4 maggio 2011 – 13:03 | 2 commenti
“A freddo” sulla morte del criminale Bin Laden

Quando la giustizia trionfa ammazzando una persona -perfino uno come Bin Laden- percepisco sempre un senso di disagio. La gioia di fronte alla morte “a freddo progettata” mi comunica il pessimo gusto dell’onnipotenza dell’uomo, che decide quando è giusto uccidere e quando non farlo sulla base di precetti di giustizia imposti a priori come buoni e giusti; non diversamente da quanto fanno quelli che chiamiamo brutti e cattivi (e che lo sono sul serio). Non è come in guerra, dove ci sono morti “ipso iure”, perché in sé la guerra è… Read more

Guerra in Iraq: perché non è mai troppo tardi per discuterne. L’Iraq inquiry
5 settembre 2010 – 16:40 | Nessun commento

Inutile piangere sul latte versato.  Oltre che essere un saggio monito materno, questa frase potrebbe anche sintetizzare il principio guida seguito da alcuni governi nel rapportarsi con decisioni intraprese in precedenza. Pietra sopra e sguardo avanti. Ce ne sono altri, invece, che si dimostrano particolarmente testardi, e non limitandosi a piangere, si interrogano sulla dinamica e la responsabilità del versamento. E quando il latte si chiama intervento militare e il versatore Tony, ecco fatta l’Iraq Inquiry, ovvero l’inchiesta sulle… Read more