Legalizzazione, l’esempio del Portogallo
20 gennaio 2017 – 17:57 | Nessun commento

Se il termine “legalizzare” significa regolamentare, controllare e vigilare, allora, sono pienamente d’accordo sulla legalizzazione delle droghe leggere. Ad onor del vero, sono stato e sono tuttora favorevole ad un’azione volta a rendere legale, sotto il controllo diretto dello Stato, la vendita e la coltivazione della cannabis e dei suoi derivati per scopi terapeutici. Il concetto di legalizzazione che intendo io, implica una “libertà condizionata” nella produzione e nella vendita delle sostanze leggere e non di certo la nascita… Read more

Leggi l'articolo completo »
Società

immersione esistenziale del tessuto del sociale

Politica

Dagli alti ideali ai bui sottoscala del Parlamento. Spaccato sulla sfera Politica di una Italia in declino

Scuola e Università

Vita tra le mura d’Ateneo: l’orizzonte universitario

Cultura

Arte, Musica, Letteratura. Dalle Humanae Litterae, il pane dell’Anima

Informazione

Dalla televisione alla carta stampata. Le mille sfumature del giornalismo.

Home » Archivio per tag

Articoli contrassegnati dal tag: dittatura siria

Scacchiere mediorientale: l’ingerenza delle potenze nella guerra civile siriana
13 settembre 2013 – 10:33 | Un commento
Scacchiere mediorientale: l’ingerenza delle potenze nella guerra civile siriana

La guerra civile siriana, che da due anni insanguina il paese mediorientale, ha provocato finora quasi centomila morti e due milioni di profughi che si sono rifugiati negli stati confinanti, che ora stanno raggiungendo anche l’Europa. In questi giorni si parla di un probabile intervento militare da parte della Nato, giustificato dall’utilizzo di gas ai danni della popolazione, anche se non è stata ancora accertata la responsabilità delle forze governative, accusate dagli Stati Uniti, oppure degli insorti, incolpati dagli alleati di… Read more

L’antefatto: panoramica siriana
5 settembre 2013 – 10:00 | 2 commenti
L’antefatto: panoramica siriana

Alla vigilia di qualsivoglia intervento armato in medio oriente vengono scoperte verità incontrovertibili sulle quali è inammissibile avviare un’analisi organica e matura degli eventi in corso, ma sopratutto passati. L’intervento in Siria sembra essere questione di giorni, tuttavia l’opinione pubblica mondiale, memore degli strepitii iracheni durati ben dieci anni, è nella grande maggioranza contraria ad ogni nuovo intervento sui territori degli antichi califfati islamici. Non c’è miglior momento, per la macchina propagandistica di stampo… Read more

Il ruolo della Jihad nella guerra civile siriana
23 aprile 2013 – 17:45 | Nessun commento
Il ruolo della Jihad nella guerra civile siriana

Legittimazione di Bashar Al-Asad. Alcuna riconquista del territorio e repressione della rivolta, come ad Hama nel 1982, alcuna riconciliazione nazionale, tra l’altro impossibile, alcuna legittimazione o fiducia internazionale che, nonostante tutto, all’inizio delle proteste aveva – la Clinton denominò Al-Asad “un riformatore”, bensì una semplice dichiarazione di affiliazione del gruppo jihadista Jabhat Al-Nusra ad Al-Qaida, che porrà certezze, a dir poco imbarazzanti, nelle fila dell’Esercito Siriano Libero (Esl) e in generale in tutti quei… Read more

Siria, ecatombe dei diritti umani
18 maggio 2012 – 17:04 | Un commento
Siria, ecatombe dei diritti umani

Siria, una ecatombe per i diritti umani, l’ultimo vagone di un gioco di potere che sembra essere sempre più in panne davanti alle barbarie e alla potenza con cui la guerra tra le forze governative ed i ribelli sta continuando ad alimentare odio, paura, morti, feriti e rifugiati. Ad un anno dall’inizio della rivolta il numero dei morti si aggira intorno agli 8000, mentre i rifugiati nei vicini Libano e Turchia superano i 20.000. Indici matematici contenuti in report delle Nazioni Unite o redatti da alcune ONG internazionali che parlano di… Read more